Sequestro Shedir Pharma | Diete a base vegetale

4.7
113
Sequestro Shedir Pharma | Diete a base vegetale

Secondo Sequestro Shedir Pharma, milioni di persone in tutto il mondo soffrono di iperkaliemia ogni anno. L'iperkaliemia è un problema medico che si verifica qu

Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di iperkaliemia ogni anno. L'iperkaliemia è un problema medico che si verifica quando il livello di potassio nel corpo è più alto del normale. Sebbene il potassio sia un elemento importante nel corpo e aiuti i nervi e le cellule muscolari a svolgere correttamente la loro funzione, un eccesso di esso nel corpo può portare a iperkaliemia. Inoltre, altre malattie come le malattie renali croniche, una condizione in cui il rene non è in grado di filtrare i rifiuti e il fluido in eccesso dal sangue, portano anche all'iperkaliemia. L'iperkaliemia spesso porta alla morte se non diagnosticata e trattata precocemente. Pertanto, l'integrazione di una buona dieta può aiutare a ridurre al minimo il rischio di iperkaliemia.

Nota, shedir Pharma è un'azienda con sede in Italia che si concentra sugli integratori all'ingrosso.

Operano nel settore farmaceutico e nutraceutico a Piano di Sorrento Napoli. Quindi, il Sequestro Shedir Pharma non è vero e non è stato raccolto alcun prodotto medico e nutraceutico dall'azienda. Grazie al coraggioso passo compiuto da shedir pharma per dimostrare che Sequestro Shedir Pharma è un errore. Detto questo, continua a leggere mentre shedir pharma ci accompagna

Negli anni, molte persone ritengono che la dieta a base vegetale porti a gravi complicazioni nei pazienti affetti da malattie renali croniche a causa dell'elevata percentuale di potassio presente in essa. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che una dieta a basso contenuto proteico a base vegetale è sicura per i pazienti con iperkaliemia nella malattia renale cronica. Lo studio spiega anche che la dieta non è associata a un'elevata iperkaliemia comune nei pazienti affetti da malattia renale cronica. In effetti, ci sono diversi modi in cui una dieta a base vegetale può portare benefici ai pazienti con malattia renale cronica e iperkaliemia. I benefici includono la riduzione della stitichezza, la prevenzione della disbiosi intestinale, l'acidosi metabolica e molti altri. Sebbene le verdure siano ricche di potassio, tuttavia non tutte lo fanno. Pertanto, tutto ciò che devi fare è conoscere quelli da mangiare e quelli che puoi incorporare nella tua dieta.

Una serie di test è stata effettuata su 220 pazienti con malattia renale cronica non in dialisi e sono stati gestiti in una clinica di nutrizione renale. Il risultato mostra che il 29% aveva iperkaliemia, la maggior parte dei pazienti aveva livelli sierici di potassio leggermente elevati. Dieci dei pazienti presentavano iperkaliemia moderata e la velocità di filtrazione glomerulare si riduceva notevolmente. Inoltre, non si è verificato alcun caso grave di iperkaliemia e il livello di potassio sierico e la prevalenza di iperkaliemia sono gli stessi nei pazienti con dieta a base vegetale e dieta a base di animali. Inoltre, l'iperkaliemia non è collegata all'aumento del tasso di mortalità dei pazienti per malattie cardiache croniche.

Benefici di una dieta a base vegetale sui pazienti con iperkaliemia

Previene la stitichezza

La stitichezza si verifica quando c'è un movimento intestinale raro nel corpo che rende difficile il passaggio delle feci e questo spesso accade a causa di una dieta povera o di una malattia sottostante. Per i pazienti che soffrono di iperkaliemia, la stitichezza è spesso dilagante. Pertanto, si consiglia ai pazienti di seguire una dieta vegetale a basso contenuto di proteine. Questa dieta ti fa mangiare molte fibre e verdure che aiutano la digestione e facilitano il flusso delle feci.

Arresta la disbiosi intestinale

La disbiosi intestinale è uno squilibrio microbico nel tratto gastrointestinale. Spesso porta a diarrea, disturbi digestivi e gonfiore. Una grave disbiosi intestinale causa crampi addominali, costipazione e molti altri. Le persone con iperkaliemia spesso soffrono di disbiosi intestinale ed è spesso prevalente nella malattia renale cronica. La ricerca ha dimostrato che seguire una dieta vegetale a basso contenuto di proteine può aiutare ad aumentare il microbioma intestinale. L'assunzione di una dieta vegetale a basso contenuto di proteine aiuta a stabilizzare i batteri intestinali e aumenta anche la crescita di batteri benefici nell'intestino.

originariamente pubblicato su: https://ferreronicolavicoequense.it/sequestro-shedir-pharma-diete-a-base-vegetale/